Liberalismo Whig

visto da Tullio Pascoli

Archivi dicembre de 2009

DAL CANTO DELLE SIRENE AL CANTO DEL CIGNO

SOCRATE AL CAFFE’ di Marc Sautet – (Recensione)

La fede che agonizza ma non muore.

Mi era stato suggerito da un conoscente che, nonostante non sia delle mie stesse convinzioni, io stimo; dopo un inizio promettente, ben presto e, purtroppo, ho dovuto ricredermi ed ora ammetto d’esserne rimasto molto deluso. Se avessi immaginato che si trattava del vano encomio riservato ai vecchi e logori ideali socialisti, non avrei proprio perso tempo con questa lettura. Al suo termine essa merita un commento. (continua…)

INTOLLERANZA ED OPPOSIZIONE

In solidarietà a Silvio Berlusconi

In questo momento critico, in cui l’autorità governativa – liberamente eletta e democraticamente costituita – viene quotidianamente contestata ed apertamente attaccata, fino ai limiti della legalità, dai più diversi ed eclettici personaggi dell’opposizione, ma soprattutto da una certa stampa faziosa, da esponenti dello spettacolo serio e meno serio, da una parte di una Magistratura “impegnata” ed indottrinata, mentre siamo giunti ad un episodio che non può più passare in bianco, perché tutto questo viscerale odio veicolato ai quattro venti, ha portato all’aggressione fisica di un Presidente del Consiglio da parte di disturbato mentale condizionato, appunto, dal clima volutamente creato e che mira soltanto a destabilizzare un governo che – finalmente – non è di sinistra, non possiamo, dunque, rimanere indifferenti. (continua…)

COLOMBO – LA REVISIONE DELLA SUA STORIA

CRISTOFORO COLOMBO – L’ULTIMO DEI TEMPLARI – di Ruggero Marino (Recensione)

Ho letto con estremo interesse questo ammirevole lavoro, frutto di pazienti, meticolose seppure ancora incomplete ricerche. Dalla ricca bibliografia del saggio di Gavin Menzies “1421…” ho scoperto questo saggio su Colombo che ci illustra nuovi e sorprendenti aspetti della sua vita. Anche al saggio dell’ufficiale della marina inglese proprio qui ho dedicato una recensione; egli descrive le straordinarie scoperte cinesi che, senza renderlo noto, avevano già visitato i Nuovi Mondi.

Ruggero Marino espone una nuova prospettiva sulla vita e sulle scoperte di Colombo e, fornendo tutta una serie di indizi ma anche numerose chiare evidenze, osserva come lo stesso navigatore genovese – contrariamente a quanto ci è stato insegnato -, era partito sapendo molto bene dove intendeva approdare. Il nostro autore italiano, dopo aver pure lui dedicato molti dei suoi anni a scrupolose instancabili indagini, proporziona una lettura oltremodo eccitante in cui ci spalanca improvvisamente tutta una serie di porte dietro le quali si annidano le più sorprendenti misteriose rivelazioni, guidandoci in un labirinto di ipotesi del tutto inedite quanto straordinarie. (continua…)

Categorie

Ultimi

Ultimi Commentari





    >>> AUTORI LIBERALI (le loro Opere)



    ADM